• Approfondimenti
  • Circolare

CAMPAGNA 730/2022 redditi 2021

Per procedere al meglio nell’espletamento dell’incarico di compilazione del 730/2022 redditi 2021, si chiede gentilmente di far avere allo Studio – anche tramite mail – copia di un documento d’identità e l’ultima dichiarazione dei redditi presentata (solo per i nuovi clienti). Dopo aver ricevuto questa prima documentazione, sarà nostra premura trasmettere la delega per il conferimento dell’incarico allo Studio.

Si indica di seguito la documentazione necessaria alla predisposizione della dichiarazione.

Si ricorda inoltre:

  • Per PENSIONATI: se in possesso di SPID, scaricare la CU dal sito Inps; se impossibilitati potete incaricare lo Studio (da quest’anno è disponibile un servizio di scarico Certificazione Unica 2022 INPS/INAIL);
  • FIGLI A CARICO: se i figli a carico hanno svolto dei lavori e sono in possesso di CU bisogna inviarle allo Studio per controllare se continuano a rimanere a carico;
  • chi avesse percepito cassa integrazione o disoccupazione è tenuto a scaricare la CU da sito dell’Inps e a dichiarare tali redditi.

Si precisa, infine, che anche per quest’anno la trasmissione dei modelli 730 è stata differita al 30.09.2022.

 


DOCUMENTI UTILI PER DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2022

DATI DEL CONTRIBUENTE

  • Codice fiscale del dichiarante, del coniuge e dei familiari a carico.
  • Modello 730/2022 redditi 2021 con ricevuta di invio se non effettuato dallo Studio (solo i nuovi clienti);
  • F24 relativi al pagamento degli acconti IRPEF e cedolare secca 2021 se dovuti.
  • Fotocopia carta d’identità, se scaduta, e del Codice fiscale del dichiarante, del coniuge e dei familiari fiscalmente a carico, se variati;
  • Dati anagrafici aggiornati del dichiarante. Nel caso in cui la residenza sia variata indicare la data di variazione;
  • Sentenza di affidamento dei figli necessaria per attribuire le detrazioni;
  • Verbali attestanti eventuali invalidità;
  • Scelta dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef.

DATI RIGUARDANTI TERRENI E FABBRICATI

  • Documentazione da cui si possa ricavare la rendita catastale attribuita all’immobile o al terreno, ad esempio:
  • Visura catastale aggiornata
  • Dichiarazione di successione, solo per i nuovi clienti;
  • Dichiarazione dei terreni e fabbricati; solo per i nuovi clienti;
  • Contratto di locazione relativi ad immobili e terreni;
  • Atti notarili riguardanti acquisti, donazioni, vendite – Contratto multiproprietà.

CEDOLARE SECCA

  • Copia dei contratti d’affitto stipulati con estremi di registrazione e canone di locazione percepito per ogni unità immobiliare affittata;
  • Copia della ricevuta della registrazione del contratto d’affitto (ricevuta rilasciata dai servizi telematici nel caso di registrazione on-line);
  • F24 per eventuali acconti pagati.

REDDITI PERCEPITI NEL 2021

  • CU 2022 redditi 2021. Si ricorda che l’INPS non invia più le Certificazioni Uniche, potete scaricarle tramite accesso con SPID. Per le Certificazioni Uniche INPS/INAIL (pensionati/percettori di cassa integrazione o disoccupazione), da quest’anno lo studio mette a disposizione un servizio per scaricare le Certificazioni verso un corrispettivo di €5,00
  • Certificazione redditi di lavoro dipendente, di pensione o di collaborazione coordinata e continuativa, rilasciata dal datore di lavoro o ente pensionistico relativo all’anno 2021
  • Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio se diverso dal datore di lavoro del CU o se variato;
  • Ricevute pagamento acconti / imposte versati nel 2021;
  • Atti di proprietà, di compravendita, di successione per fabbricati e terreni e/o visure catastali;
  • Cassa integrazione, mobilità, disoccupazione, maternità ed altre indennità erogate da Inps o altri Enti;
  • Assegni periodici percepiti dal coniuge (come da sentenza di separazione);
  • Redditi da compensi percepiti per attività sportive dilettantistiche (sol ose superiori a € 7.500,00);
  • Certificazione riscatto premi assicurativi;
  • Certificazioni INAIL relative a indennità per inabilità temporanea;
  • Pensioni integrative corrisposte da Fondi Pensioni o Fondi di Previdenza Complementare.

SPESE DETRAIBILI E DEDUCIBILI SOSTENUTE NEL 2021

SI RICORDA CHE TUTTE LE SPESE DEVONO AVERE LA TRACCABILITA’ DEI PAGAMENTI,

FANNO ECCEZIONE SOLO GLI SCONTRINI ‘PARLANTI’ PER L’ACQUISTO DI FARMACI

  • Ricevute spese mediche generiche e visite specialistiche, scontrini “parlanti” di acquisto farmaci riportanti il codice fiscale del contribuente, la natura del farmaco e la quantità del prodotto acquistato;
  • Spese sanitarie anche per familiari non a carico e per persone con disabilità;
  • Spese per occhiali, protesi e per l’acquisto o l’affitto di apparecchi o attrezzature sanitarie, dispositivi medici e relative prescrizioni specialistiche (si ricorda che devono riportare la marcatura CE);
  • Spese per la frequenza di Asili nido pubblici o privati (ricevute o quietanze di pagamento, fatture, bollettino bancario o postale);
  • Spese di istruzione con le ricevute dei versamenti effettuati per frequenza (istruzione secondaria di primo e secondo grado, universitaria, master, dottorato di ricerca, ecc.) per gli istituti privati indicare la quota detraibile;
  • Spese sostenute per attività sportive dilettantistiche praticate da ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni;
  • Contratti di locazione per studenti universitari fuori sede;
  • Quietanze pagamenti interessi passivi, copie dei contratti di mutuo e compravendita Immobiliare e fattura relativa all’onorario del notaio (sulla quale sia evidenziato il compenso per la stesura del contratto di mutuo)
  • Spese di intermediazione delle agenzie immobiliari;
  • Credito d’imposta riacquisto prima casa (copia rogiti di acquisto del nuovo e vecchio fabbricato oppure dichiarazione del notaio e 730/2021 o MODELLO REDDITI PF 2021 in caso di credito risultante dalla precedente dichiarazione);
  • Quietanze assicurazioni vita / infortuni;
  • Erogazioni liberali alle ONLUS, ONG, organizzazioni internazionali, istituzioni religiose, associazioni sindacali di categoria od altre fondazioni con finalità di interventi umanitari, enti universitari, istituti scolastici, ricerca pubblica, partiti politici, ecc.;
  • Assegni periodici di mantenimento al coniuge (sono esclusi quelli per il mantenimento dei figli) con relativa sentenza di separazione o divorzio, codice fiscale dell’ex coniuge e ricevute di versamento/bonifici periodici all’ex coniuge;
  • Spese sostenute per personale addetto all’assistenza di persone non autosufficienti.
  • La documentazione deve contenere i dati anagrafici del soggetto percettore ed erogatore e la certificazione medica attestante lo stato di non autosufficienza;
  • Spese per ausilio ed assistenza ai portatori di handicap e spese sostenute per mezzi necessari all’accompagnamento (carrozzelle, stampelle ecc.);
  • Spese per motoveicoli e autoveicoli adattati per portatori di handicap;
  • Ricevute versamenti contributi volontari, riscatti previdenziali, ricongiunzioni, restituzione di quote pensionistiche indebite ed altri contributi previdenziali obbligatori, ricevute assicurazione INAIL casalinghe;
  • Contributi versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari;
  • Contributi versati per la previdenza complementare e/o individuale;
  • Spese funebri;
  • Spese veterinarie: fatture, ricevute e scontrini fiscali relativi a medicinali specifici;
  • copia dell’abbonamento / titolo di viaggio per il trasporto pubblico e delle evidenze di pagamento;
  • Polizza sottoscritta per l’assicurazione dell’abitazione principale contro eventi calamitosi;
  • Documentazione fiscale relativa a spese sostenute per l’acquisto o per la costruzione di immobili abitativi da destinare, entro sei mesi dall’acquisto o dalla costruzione, alla locazione per una durata complessiva non inferiore a otto anni;
  • Credito d’imposta “Bonus vacanze”: se fruito entro il 31 dicembre 2021.

DETRAZIONE 36% – 50% O SUPERIORE PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 36% e 50%;
  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 70% o 80% per interventi di riduzione del rischio sismico con passaggio a una o due classi di rischio inferiore;
  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 90% per l’agevolazione consentita dal “Bonus facciate”;
  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 110% per l’agevolazione consentita dal “Superbonus”;
  • Spese per la sistemazione e creazione a verde delle aree scoperte private “c.d. Bonus verde”;
  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 110% degli interventi antisismici per la messa in sicurezza statica delle parti strutturali e ubicati nelle zone sismiche 1, 2 e 3 come da ordinanza del Consiglio dei Ministri del 2003;
  • Fatture con corretta intestazione e bonifici che riportino correttamente i beneficiari della detrazione;
  • Copia della certificazione rilasciata dall’ENEA;
  • Per le ristrutturazioni delle parti condominiali occorre la documentazione,
  • rilasciata all’amministratore di condominio, attestante le regolarità degli adempimenti previsti e comprensiva della ripartizione millesimale;
  • Nel caso di acquisto box, garage, posto auto pertinenziale occorre: l’atto d’acquisto, dichiarazione dell’impresa costruttrice attestante il costo di costruzione e i pagamenti effettuati tramite bonifico;
  • Nel caso di acquisto di immobile facente parte di interi fabbricati sottoposti a ristrutturazione edilizia da parte di imprese di costruzione o da cooperative, occorre il contratto d’acquisto o l’atto d’assegnazione.

DETRAZIONE 55 % – 65 % O SUPERIORE PER RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 55% e 65%;
  • Documentazione idonea a consentire il beneficio della detrazione in misura del 110% per l’agevolazione consentita dal “Superbonus”;
  • Copia bonifici effettuati per il pagamento dei lavori di riqualificazione che riportino correttamente i beneficiari della detrazione;
  • Copia fatture e ricevute fiscali con corretta intestazione nelle quali sia distinto il costo della manodopera;
  • Copia asseverazione del tecnico abilitato;
  • Copia attestato di certificazione energetica rilasciato dal professionista abilitato;
  • Copia scheda informativa trasmessa all’ENEA; copia della raccomandata relativa all’invio
  • della documentazione all’ENEA;
  • In caso di intervento condominiale, la dichiarazione dell’amministratore dell’importo detraibile dal singolo proprietario o tabella di ripartizione delle spese.

BONUS ARREDO/ELETTRODOMESTICI

  • Documentazione attestante l’effettivo pagamento: ricevute dei bonifici o ricevute di avvenuta transazione per i pagamenti mediante carte di credito o debito;
  • Le fatture di acquisto dei beni con la specificazione della natura, qualità e quantità;
  • Documentazione relativa alla ristrutturazione dell’immobile;
  • Copia della certificazione rilasciata dall’ENEA.

BENEFICI PER INQUILINI CON CONTRATTO DI LOCAZIONE

  • Gli inquilini di alloggi, adibiti ad abitazione principale, locati a canone convenzionale, al fine di usufruire della detrazione d’imposta, devono esibire copia del contratto di locazione (Legge 431/98 art.2, e.3 e art.4, e.2 e 3), completo degli estremi di registrazione.

ACCONTI IRPEF / CEDOLARE SECCA

  • Versamenti effettuati direttamente dal sostituto d’imposta e certificati sulla CU;
  • Copia dei Modelli F24 utilizzati per il versamento / compensazione degli importi.

 

 

 

 

Studio S&G

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata. Cookie policy